Crea sito

20 consigli per allenare la memoria

La scienza continua a darci spunti sempre crescenti sul nostro cervello ma la memoria rimane un mistero. I ricercatori considerano la memoria un processo, e quando si ricorda in realtà si sta ricostruendo l’evento dal bit di informazioni memorizzate in diverse parti del cervello.  Ma il mistero è, quello cosa avvia la ricostruzione? In passato, si riteneva che tutta la memoria è nel cervello, Gazzaniga (1988) riporta che la memoria si trova in tutto il sistema nervoso. Quindi, ogni pensiero che hai è “sentito” in tutto il corpo, perché i recettori per le sostanze chimiche nel cervello si trovano sulla superficie delle cellule in tutto il corpo. Così, quando le sostanze chimiche vengono attivate ​​attraverso le sinapsi nel cervello, il messaggio viene comunicato ad ogni parte del tuo corpo per chemiotassi, un processo che permette alle cellule di comunicare come un “radar”  utilizzando sangue e nel liquido cerebrospinale. Nei casi più estremi, il corpo a volte nasconde i ricordi dolorosi intensamente nel tessuto muscolare in modo che la mente cosciente è risparmiata dalla profondità del trauma.  Quando la persona riceve un massaggio profondo del tessuto i muscoli vengono stimolati, i ricordi possono essere riattivati, causando la persona a sperimentare le emozioni represse. Un altro esempio di memoria muscolare è evidente con il trapianto di organi. Le persone che hanno ricevuto gli organi di donatori hanno segnalato di sperimentare voglie o reazioni emotive di alcuni incidenti che non hanno mai avuto prima. 

In caso di un’eccesso di proteine ​​le sinapsi possono “intasarsi” , riducendo in tal modo il richiamo alla memoria.. Solitamente la calpaina, neurotrasmettitore, che sta nel calcio, mantiene l’accumulo di proteine ​​basso.Così,una inadeguata carenza di calcio nella dieta significa che troppe proteine ​​ossono costruire perché non c’è abbastanza calpaina per mantenere le sinapsi pulite. Sfortunatamente, un eccesso di calcio nella dieta crea un problema perché la calpaina inizia ad interferire con il corretto procedimento delle trasmissioni neurali.  Un modo drastico per rimuovere le proteine ​​in eccesso dalla sinapsi è la scossa elettrica. L’ Acetilcolina, un tipo di neurotrasmettitore, è importante per tre ragioni: è necessario per l’attivazione REM (rapid eye movement) del sonno, mantiene le membrane neurali intatte in modo che non diventano fragili e crollando rompe l’eccesso accumulo di proteina amiloide nelle sinapsi, che si trovano in malati di Alzheimer (Robert Wurtham, direttore del Centro di ricerca clinica presso il Massachusetts Institute of Technology).

Lo stress eccessivo e l’obesità producono un eccesso di produzione di un insieme complesso di ormoni dello stress chiamati glucocorticoidi (il cortisolo è un esempio)., la sovraesposizione ai glucocorticoidi crea danni e distrugge i neuroni nell’ippocampo del cervello, una regione critica per l’apprendimento e la memoria.  Un ottimo modo per bruciare l’eccesso di cortisolo è attraverso l’esercizio.  

I canali della memoria:

  • Sensi – ricordiamo le cose che coinvolgono i nostri cinque sensi. Così, i più sensi si attivano, più facile sarà ricordare.
  • Intensità – quando qualcosa è intensamente divertente, sessuale, assurda, ecc tende a distinguersi nella nostra memoria.
  • Noia – le cose che sono noiose e poco originali sono più difficili da ricordare, perché non c’è nulla da distinguerli da tutti gli altri ricordi.
  • Emotionale – l’amigdala – un pisello nel mezzo del cervello – agisce come un gate keeper, in modo che quando succede qualcosa che ha un alto contenuto emotivo – positivo o negativo – “Questo è importante” l’amigdala, ci fa ricordare più facilmente.
  • Sopravvivenza – il cervello è cablato per la sopravvivenza, significa che tutto ciò che noi percepiamo come importante per la sopravvivenza ce lo ricorderemo più facilmente.Non è solo la sopravvivenza fisica, include anche la sopravvivenza emotiva, la sopravvivenza psicologica e la sopravvivenza finanziaria.
  • Importanza personale – Ricordiamo le cose che ci interessano e che hanno una certa rilevanza personale.
  • Ripetizione – Ricordiamo informazioni, la migliore si ottiene a ricordare su richiesta.
  • Primo e ultimo – il cervello ricorda più facilmente cose fin dal principio e alla fine di una sessione o conferenza.

Come possiamo ricordare meglio?

  • Prestare attenzione – spesso il problema più grande è che le menti delle persone, non si concentrano pensando a qualcos’altro.
  • Visualizzazione – creare immagini nella vostra mente, perché il cervello pensa per immagini e concetti, non per paragrafi.
  • Associazione – trovare qualcosa per collegare le informazioni per … similitudine Chiedi: “Cosa mi ricorda?”
  • Immaginazione – essere creativi con la visualizzazione o fare associazioni.
th (7)

Perche dimentichiamo? Dimentichiamo perche non abbiamo mai memorizzato le informazioni correttamente, in primo luogo. perché non c’era abbastanza emozione o importanza personale . perche era così emotivamente traumatico che la mente ha soppresso il ricordo al fine di mantenere la normalità.

th (6)

Il Subconscio ricorda tutto..Se dovessimo paragonare la mente conscia con il subconscio, La conscia misurerebbe lungo circa 30 cm e il subconscio sarebbe la lunghezza di un campo di calcio. Il potenziale è enorme.Quindi tutto ciò che sperimentiamo può essere memorizzato. La mente cosciente otterrebbe un sovraccarico cercando di elaborare tutti i bit in entrata di dati su base giornaliera. allora le informazioni vanno nel subconscio per lo stoccaggio e noi non potrremmo mai acc edere o trattare con lui, a meno che la mente scelga di lavorare durante la notte attraverso i sogni o con l’ipnosi clinica, attraverso la quale un medico ipnostista ha accesso alle informazioni o ricordi che la mente cosciente ha “dimenticato”, o represso.

20 consigli per la memoria, puoi stimolare la memoria e ricordare e tenere la mente allenata e sveglia

1.Il cervello ama il colore. usa penne colorate – buona qualità, non penne gel – o la carta colorata. Il colore aiuta la memoria.

2. Il tuo cervello può concentrarsi in modo efficace per un massimo di 25 minuti (per gli adulti). Prendere una pausa di 10 minuti dopo ogni 20-30 minuti di studio. Torna dopo 10 minuti e fai un’ altra sessione concentrata di 30 minuti.

3. Il tuo cervello ha bisogno di essere riposato per imparare in fretta e ricordare meglio.Se sei stanco fai un pisolino di 20 minuti prima altrimenti stai sprecando il tuo tempo di studio.

4. Il tuo cervello è come un motore: ha bisogno di carburante. Cibo spazzatura e e tutte le sostanze chimiche e conservanti indeboliscono il corpo e la mente.Infatti, un recente studio condotto in Inghilterra ha dimostrato che il QI è influenzato dalla vostra dieta.

5. Il tuo cervello è come un mare di un’attività elettro-chimica. . Ed entrambi energia elettrica e prodotti chimici scorrono meglio nell’acqua. Bere abbastanza acqua (liquidi colorati – pop, succo di frutta, caffè, ecc – non sono gli stessi).  Spesso i mal di testa sono collegati alla disidratazione, anche.

6.Il tuo cervello ama domande. Quando riceve domande il cervello cerca automaticamente le risposte, rendendo l’apprendimento più veloce. Una buona domanda ha più di una risposta.

7. Il tuo cervello e il corpo hanno i loro cicli di ritmo: ci sono volte durante il giorno in cui si è più attenti di altre. Potrai risparmiare tempo a imparare se studi durante le ore di punta.

8. Il tuo cervello e corpo comunicano costantemente.  Se il vostro corpo è stravaccato giù, il messaggio che il cervello riceve è che “questo non è importante”, e quindi non presta come molta attenzione.In ogni situazione di apprendimento, sedersi e piegarsi in avanti per aiutare a mantenere la mente vigile. Acquistare una sedia di buona qualità.

9.Il tuo cervello è influenzata dagli odori.Usa l’aromaterapia per mantenere il tuo cervello attento. Menta piperita, limone e cannella sono buoni per sperimentare.

10.Il tuo cervello ha bisogno di ossigeno. Esci da lì e fai esercizio fisico.

11. Il tuo cervello ha bisogno di spazio. Assicurarti di non studiare in una piccola area angusta.

12. Il tuo cervello ha bisogno di spazio per organizzare. Uno studio recente ha dimostrato che i bambini che crescono in case ordinate, case organizzate saranno piu produttivi. Perché per essere addestrato e per organizzare l’ambiente esterno, il cervello impara a organizzare la conoscenza interna … che fa recuperare più velocemente.

13. Le cellule del cervello e l’ippocampo, una parte del cervello che si occupa di mettere le informazioni da breve termine a memoria a lungo termine, sono distrutti dal cortisolo, che si crea quando si è stressati.  Quindi, sì, lo stress colpisce la memoria.  Come si fa a sbarazzarsi di cortisolo?  Esercizio.

14. Il tuo cervello non sa che cosa non si può fare fino a quando gli si dice.
 Cosa stai dicendo? Ascoltate il vostro self-talk.  Arrestare la negatività. Sostituirla con la positività, con discorsi incoraggiante.

15. Il tuo cervello è come un muscolo: e può essere addestrato e rafforzato, a qualsiasi età. Niente scuse. Smettete di essere dei teledipendenti mentale.   fare qualcosa.

16. Il tuo cervello ha bisogno di ripetizione.E ‘meglio fare brevi recensioni frequenti di una recensione a lungo perché ciò che conta è quante volte il cervello vede qualcosa, non per quanto tempo vede in una sola seduta.

17. Il tuo cervello può comprendere più velocemente di quanto si può leggere. Utilizzare una matita o dito per “guidare” gli occhi. In questo modo aiutate i vostri occhi che si muovono più rapidamente.

18. Il tuo cervello ha bisogno di movimento, soprattutto se si è per lo più una (movimento del corpo) discente cinestetico invece di uno studente visivo o uditivo.

19. Il tuo cervello cerca modelli e connessioni.Quando si sta imparando qualcosa, chiedetevi: “Cosa mi ricorda?” Questo aiuterà anche la memoria perché collega la nuova conoscenza di qualcosa che già sai.

20. Il tuo cervello ama divertirsi. Apprendiamo in modo direttamente proporzionale alla quantità di divertimento che stiamo avendo.  L’apprendimento è la vita! 


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function WP_Optimize() in /membri/tutorialidee/wp-content/plugins/wp-optimize/cache/file-based-page-cache-functions.php:164 Stack trace: #0 [internal function]: wpo_cache('<!DOCTYPE html>...', 9) #1 /membri/tutorialidee/wp-includes/functions.php(4669): ob_end_flush() #2 /membri/tutorialidee/wp-includes/class-wp-hook.php(287): wp_ob_end_flush_all('') #3 /membri/tutorialidee/wp-includes/class-wp-hook.php(311): WP_Hook->apply_filters('', Array) #4 /membri/tutorialidee/wp-includes/plugin.php(478): WP_Hook->do_action(Array) #5 /membri/tutorialidee/wp-includes/load.php(1007): do_action('shutdown') #6 [internal function]: shutdown_action_hook() #7 {main} thrown in /membri/tutorialidee/wp-content/plugins/wp-optimize/cache/file-based-page-cache-functions.php on line 164