Crea sito

Alternative a Facebook 2020 – I Social network che non venderanno i tuoi dati

Le persone stanno iniziando a capire cosa sta facendo Facebook con i loro dati. In effetti, secondo il Ponemon Institute, la fiducia in Facebook ha subito un crollo del 66% già nel 2018 . Negli ultimi anni Facebook ha raccolto enormi quantità di dati di tutti i suoi utenti, il che francamente fa paura. Puoi vedere esattamente cosa ha su di te Facebook scaricando il tuo file zip di dati qui.

Tutto, da foto e messaggi a numeri di cellulare di tutti nel tuo telefono. Hanno anche tutti i tuoi messaggi di testo che hai scritto sul tuo cellulare! È pazzesco quanto hanno. E con il recente scandalo Facebook / CA, le persone sono ora alla ricerca di alternative a Facebook in cui la privacy è rispettata e le informazioni private non vengono mai condivise o vendute ad altre società o organizzazioni.

Che tu ci creda o no, ci sono molti social network e app di messaggistica che puoi usare al posto di Facebook. Per anni queste reti e app hanno vissuto all’ombra della potente bestia che è Facebook. Ma ora è il momento di esplorare un modo migliore di interagire con amici e familiari senza il timore che i tuoi dati vengano rubati e archiviati su enormi server in luoghi remoti.

Le migliori alternative di social network a Facebook

EXIT.NEWS

Exit.News

Il nuovo social italiano dove si può liberamente discutere delle notizie del giorno, nasce da una idea del noto attivista Mida Riva che qualche tempo fa aveva profetizzato l’imminente censura su Facebook e i maggiori social media. 

Exit nasce in risposta alla censura sugli altri social, dove certe notizie sono sistematicamente censurate.
E’ il primo ed unico social di proprietà degli utenti che si dividono i proventi delle entrate pubblicitarie, più interagisci più guadagni.

Lo slogan degli utenti di Exit.News è:

“aiutati a cambiare il mondo”

 

 

 

RAFTR

 

 

Raftr si definisce un “social network civile”. 

È stato lanciato nel 2017 da Sue Decker, ex dirigente di Yahoo. 

Qui la visione per la piattaforma è creare un luogo in cui le conversazioni

e le storie che si svolgono sono il puro obiettivo. È un luogo in cui puoi

connetterti alle comunità che condividono gli stessi interessi o simili che hai tu.

 

 

 

 

 

 

 

 

Diaspora

Diaspora è anche nel mix quando si tratta di alternative a Facebook. Diaspora è un social network decentralizzato che non ha scopo di lucro e funziona con il software Diaspora gratuito. Il software ha la forma di un server web personale gratuito. decentralizzato, significa che nessuno lo possiede. Ciò significa che non ha alcuna forma di pubblicità e interferenza aziendale. Inoltre non raccoglie nessuno dei tuoi dati. Quando crei il tuo account, sei responsabile dei tuoi dati e mantieni la proprietà dei tuoi dati personali.. A differenza di Facebook, Diaspora ti consente di utilizzare qualsiasi identità desideri, quindi pseudonimi e soprannomi vanno bene per essere visualizzati come profilo. Puoi usare hashtag, menzioni, formattazione del testo, ecc. 

 

 

Minds

Minds è un social network open source creato da Bill Ottman, John Ottman e Mark Harding nel 2012, ma lanciato al pubblico nel 2015. La piattaforma è una piattaforma di social networking di proprietà della comunità che premia i suoi utenti per la loro attività online, in modo simile alla piattaforma Steemit. Lo fanno con gli utenti paganti in crittografia e fornendo agli utenti più visualizzazioni sui loro contenuti pubblicati. Minds monitorerà il contributo giornaliero di ogni utente e relativo alla community. L’importo che un utente ottiene sarà determinato dalla sua percentuale attraverso la rete che quindi determina la sua quota del pool di premi giornaliero di token. Il social network Minds è costruito su una base di libertà, trasparenza, privacy e democratizzazione.

 

 

Facebook minaccia di bannare oltre 400 milioni di utenti europei