Crea sito

ERBE E PIANTE MEDICINALI: LAVANDA

LAVANDA

Nome Scientifico:

Famiglia:

Principi Attivi:

Usato per curare:

vertigini, mal di testa, scottature ,stress e ansia

infiammazioni, irritazioni

Come fare l’olio essenziale di lavanda senza distillatore

L’olio essenziale di lavanda è un rimedio naturale efficace contro le scottature, le irritazioni e le infiammazioni. Questo olio essenziale è ben tollerato e privo di sostanze irritanti. Adatto ai bambini, concilia il sonno e rilassa. Aiuta a calmare l’ansia e lo stress. Ovviamente non otterremo un olio essenziale come quello che solitamente troviamo in commercio. La lavanda va raccolta quando i fiori sono sbocciati, la mattina presto, con il sole, quando l’umidità della rugiada mattutina si è completamente asciugata.

Ingredienti per preparare l’olio di lavanda fatto in casa

  • 200 ml olio di argan o mandorle

  • 200 grammi di fiori di lavanda

Materiale:

  • Luce del sole

  • Barattolo di vetro con tappo di sughero

  • Filtro di stoffa

  • Pestello

  • Busta di carta o stoffa

  • Boccette di vetro scuro per la conservazione dell’olio essenziale

meglio utilizzare erba secca per non rischiare di rovinare l’olio. Riponete in una busta di stoffa o di carta chiusa un quarto dei fiori di lavanda e pestate dolcemente con un pestello.

Versate poi i fiori nel barattolo di vetro precedentemente sterilizzato e aggiungete l’olio di argan o di mandorla.
I fiori devono essere completamente coperti dall’olio.

Chiudete con un tappo di sughero e lasciate macerare il composto al sole per circa 3 giorni. Trascorso questo tempo, filtrate il composto premendo bene sui fiori di lavanda per estrarre la maggior quantità possibile di principio attivo.

Ripetete poi la procedura usando lo stesso olio e 50 grammi di lavanda. Questo passaggio va ripetuto in totale quattro volte, per rendere l’olio più intenso e concentrato.

Anche l’olio di timo può essere fatto in casa seguendo esattamente lo stesso semplice procedimento.

Conservazione

Dopo dodici giorni (tempo necessario per la procedura completa), è possibile conservare l’olio essenziale di lavanda in una bottiglietta di vetro scuro, possibilmente munita di contagocce, per circa sei mesi in un luogo fresco e buio.

ERBE E PIANTE MEDICINALI: RICETTE E PRINCIPI ATTIVI