Crea sito

Esigono ordine e rispetto mentre erigono statue di satana con il pene in erezione con un bambino sulle spalle

Hanno avuto la faccia tosta di erigere una statua di satana pedofilo eccitato con occhio degli illuminati e zoccolo, con un bambino sulle spalle.Galera e pene erette per chi osa avere un’opinione opposta ai pedofili, alla violenza che vieni perpetrata sui beni culturali, ai criminali assassini feroci che squartano e violentano ragazzine, che distruggono bambini abusandoli, a chi è contrario alla jihad, mentre erigono statue oscene in sostituzione alle storiche statue dei personaggi che hanno scritto la storia.  Tra parchi giochi invasi da peni a forma di scivoli, di nascondini, da peni che prendono il posto dei cavallucci, il PD sostiene questa arte del moderno sessista e malato di sesso, data l’ossessività con la quale stanno espandendo queste robe indicibili, ergendo la statua “Inno a Satana”, un vero e proprio obbrobrio che sta iniziando ad occupare molti luoghi in Italia e nel mondo, nel silenzio assenso dei sostenitori pdiani e stellati. Viene proprio da chiedersi come mai tutta questa folle ossessione per il pene eretto e per il satanismo. Non sono messaggi di pace, la pace ce loro vanno profetizzando, mentre diffondo icone di morte e orrore. Questo è ideato dal sindaco del PD MASSIMO GNUDI di Vergato, in provincia di Bologna, la statua appunto si chiama “Inno a Satana”

Facebook ed i social bannano chi posta foto oscene, questi elementi hanno speso 150.000€ per installare questa statua in piazza davanti agli occhi di tutti. Del resto è già di abitudine pidiana questa pratica di adorazione luciferina, i pidiani hanno già predisposto altre sculture a favore del male, dell’orrore, dell’ingiustizia, e di tutto il male del mondo umano, nei nostri paesaggi favolosi.

Fa pensare che Bibbiano non sia propriamente un caso fortuito, ma che certi personaggi stiano schierati a priori verso il favoreggiamento a delle pratiche oscure e malefiche. Come mai nessun giornalista chiede apertamente ed esplicitamente come mai abbiano questa adorazione verso la pedofilia?


fonte secolo d’italia