Le Linee Sincroniche della Terra e i Luoghi ad Alta Energia

 

Se umani e animali hanno sistemi energetici sottili al loro interno, che dire del pianeta da cui siamo tutti nati? Le radici più profonde della civiltà umana venerano certe montagne, fiumi e altri siti naturali perché intrisi di “potere spirituale”. Queste vene e vortici energetici, le Linee Sincroniche della Terra, si stanno facendo strada nella coscienza moderna e vengono studiati in modo scientifico per la prima volta da secoli.

La Cina le chiama  Linee del Drago, mentre i sudamericani le chiamano Linee Spirituali. Oggi, in Occidente, sono conosciute come Linee Sincroniche. Queste sono le vene energetiche del pianeta. Poiché irradiano energia sottile, non è qualcosa che è ancora rilevabile direttamente attraverso strumenti moderni. L’effetto di questi luoghi di potere può essere visto nelle interazioni che hanno con la salute umana, la coscienza e il modo in cui abbiamo tradizionalmente determinato l’ubicazione dei nostri luoghi sacri.

La Sacra Linea di San Michele Arcangelo rappresenta, secondo la leggenda, il colpo inferto dal Santo al Diavolo, mandandolo all’inferno. In ogni caso, è sorprendente come questi santuari siano allineati. Ma anche i dettagli di tale allineamento sono sorprendenti: i tre siti più importanti, Mont Saint Michel in Francia; la Sacra di San Michele in Val de Susa; e il Santuario di Monte Sant’Angelo nel Gargano sono tutti alla stessa distanza l’uno dall’altro. Alcuni dicono che questo sia un promemoria del Santo Arcangelo: ci si aspetta che i fedeli siano giusti, camminando sulla retta via.

Se tutto ciò non fosse abbastanza sorprendente, anche la Linea Sacra è perfettamente allineata con il tramonto nel giorno del solstizio d’estate dell’emisfero settentrionale

 

Monte Soratte – Montagna del Diavolo

Alcuni arrivano addirittura ad affermare che il pianeta ha persino un proprio sistema di chakra che segue una griglia a doppia elica attraverso i continenti e gli oceani del pianeta. Sono dotati di marcatori fisici come il Monte. Shasta, Glastonbury, Mt. Kailash, Uluru e altri importanti punti di forza del mondo. Fino ad oggi, questi luoghi rimangono punti di pellegrinaggio chiave in cui le persone affermano di essere testimoni degli UFO e degli esseri spirituali, e vanno anche in missione di visione per scoprire verità spirituali personali. La conversazione moderna sulle Linee Sincroniche iniziò quando Alfred Watkins, un mistico britannico e archeologo dilettante degli anni ’20, notò che molti dei suoi siti sacri locali sono collegati tra loro tracciando una linea retta. Sebbene ci sia uno scopo logico dietro questo (che la distanza più breve tra due punti è una linea retta), quando consideriamo la storia e le tradizioni delle culture di tutto il mondo, descrivono uno schema di credenze molto specifico sullo scopo più profondo dietro le linee. Le culture antiche erano altamente consapevoli delle sottili linee energetiche, una conoscenza che si rifletteva nei bellissimi templi, piramidi e monumenti di pietra che si trovano ancora oggi. Attraverso la rilevazione di queste

La Sacra di San Michele in Val di Susa

fonti naturali di energia della Terra, sono stati in grado di sovraccaricare le strutture del tempio e gli altari con il potere dell’energia sottile. Forse questa è una delle chiavi segrete per l’eternità che questi luoghi sacri custodiscono. Sebbene esista una rete di potere più ampia, quando si tratta di pianificazione urbana, realizzare curve intenzionali sul percorso era di grande importanza per diverse culture distinte e pensate per essere disconnesse. Ci sono resoconti di credenze tradizionali dei nativi americani, cinesi, sudamericani, irlandesi e coreani che condividono tutti il ​​nucleo comune; che gli spiriti possono viaggiare solo in linea retta. Pertanto, per ragioni spirituali, alcune di queste culture prestarono particolare attenzione a creare percorsi tortuosi fuori dai cimiteri e creare curve nelle strade comuni. Il potere della forma è stato più ovviamente utilizzato attraverso la costruzione di piramidi e altri siti sacri. Tuttavia, anche la creazione di strade e altri lavori di sterro come le linee di Nazca sono stati visti come un modo per creare intenzionalmente le Linee Sincroniche. Si vede persino che questa antica tecnologia si estende oltre la Terra nel territorio extraterrestre; allineando le strutture del tempio con certe costellazioni nel cielo. Nei tempi moderni, i rabdomanti sono chiamati a determinare l’energia del terreno in cui si trova un edificio. Un rapporto condivide il racconto dei lavoratori di un edificio comunale che soffrivano di casi di malattia superiori alla media. Attraverso la consulenza di un rabdomante professionista, è stato stabilito che l’edificio si trovava su Linee Sincroniches negative, note anche come linee nere, che si dice drenassero l’energia di una persona. Le linee nere sono insolite, in quanto potrebbero anche non presentarsi sotto forma di linee. A volte trovate in curve, o aree localizzate, questi punti energetici potrebbero corrispondere all’idea di energia orgonica negativa, come proposto da Wilhelm Reich; o il concetto di energia mortale, “sha”, presentato dai praticanti del Feng Shui. Fortunatamente, questi punti non sono stati trovati collegati in una rete e non dovrebbero essere esclusi come possibilità se una grande quantità di persone normalmente sane iniziano a sperimentare problemi di salute dopo aver trascorso del tempo insieme in uno spazio concentrato. Ulteriori informazioni su questo fenomeno vengono dal Dr. Ernst Hartmann, un medico tedesco, che iniziò a studiare Linee Sincroniche dopo la seconda guerra mondiale. Ciò che ha scoperto è diventato noto come Hartmann Net; una serie di linee energeticamente caricate che corrono da nord a sud e da est a ovest. Queste linee portano con sé una carica positiva o negativa e, dove si incrociano, raddoppiano in potenza. Questo può portare a energie doppie positive o doppie negative. L’energia negativa di queste linee corre da Nord a Sud e corrisponde all’energia Yin cinese; freddo, lento, crampi, legati all’inverno e dolori alle articolazioni. Le linee Est-Ovest corrispondono all’energia calda dello Yang e trasportano un’energia rapida, secca e ardente correlata all’infiammazione. Quando queste linee si incrociano, vengono create e intensificate nuove dinamiche di combinazione. L’energia è abbastanza forte da penetrare negli edifici e irradiarsi verso l’alto dal suolo come pareti energetiche. Allo stesso modo, l’autore tedesco Manfred Curry descrive le linee energetiche che vanno da est a ovest che sono chiamate “Curry Lines”. Entrambi questi uomini credono che attraverso l’allineamento con queste linee, nel bene e nel male, si possa caricarsi dell’energia sottile che si irradia da loro. Sebbene le linee non possano ancora essere trovate attraverso l’uso della tecnologia moderna, la rabdomanzia attraverso l’uso di una bacchetta si è dimostrata un mezzo efficace per trovarle. Al di là delle griglie che coprono la superficie della Terra, le persone hanno osservato che anche quando alcune geometrie, come un tetraedro a stella o un dodecaedro, sono collocate all’interno della forma sferica del pianeta, i punti di potere principali sono ancora una volta collegati. Questo porta l’idea delle Linee Sincroniche in una vista più 3D. Indica anche la prova che le culture antiche potrebbero essere state più connesse di quanto diamo loro credito per oggi, e sembra che potrebbe esserci una tecnologia perduta ed energetica in gioco che potremmo trascurare nella società moderna.

Mont San Michel

432Hz: LA MAGIA DELLE ONDE SONORE

RISONANZA DI SCHUMANN E INTERAZIONI CON LA BIOREGOLAZIONE UMANA

La misteriosa Sacra di San Michele in Val di Susa

SORATTE: GLI HIRPI, SACERDOTI LUPO DEL MONTE DEL DIAVOLO

1 di